X

Differenza fra bicicletta elettrica e ciclomotore elettrico

Vi è mai venuto il dubbio che esista una differenza legale fra bicicletta e ciclomotore?
Stiamo parlando delle loro versioni elettriche, chiaramente. 🙂

Genericamente, quando vediamo una 2 ruote magra, piccolina di telai e motore ma con ruote dall’ampio diametro diciamo “ecco una bicicletta elettrica!”, però alcune volte ci stiamo sbagliando…esistono infatti:
1) Bicicletta a pedalata assistita o pedelec (velocipedi)

2) Bicicletta a motore di solito elettrico (ciclomotori) ma può essere anche con motore a
combustione interna (a scoppio).

Le differenza di TIPO

1) La biciclette a pedalata assistita hanno la caratteristica principale che il motore non deve essere in funzione quando non si pedala. Il motore ausiliario si deve comunque fermare quando il veicolo raggiunge i 25 km/h o quando il conducente smette di pedalare.
Infine il motore ausiliario elettrico non deve superare la potenza nominale massima di 0,25kW.

2) Le biciclette a motore sono tutte le restanti biciclette che abbiano: un motore che funziona autonomamente anche senza la pedalata, una potenza superiore a 0,25kW o con un sistema propulsivo diverso da quello elettrico.
La bicicletta a motore per il codice della strada è parificata al ciclomotore quindi deve rispettarne le norme.
Lo stesso vale se è montato un motore che funziona sia a pedalata assistita che come motore autonomo.

ALCUNI LIMITI E DIFFERENZE NELL’USO

Caratteristiche

1) Bicicletta a pedalata assistita

2)Bicicletta a motore

Tipo di veicolo per il codice della strada

Velocipede

Ciclomotore

Funzionamento

Solo quando si pedala

Anche quando non si pedala

Tipo di motore

Elettrico

Elettrico o a scoppio

Casco

No

Si

Assicurazione

No

Si

Patentino

No

Si

Targa

No

Si

Certificato di circolazione

No

Si

Modalità operative e sanzioni

Se in seguito ad un controllo di polizia un veicolo risulta essere un ciclomotore, anziché un velocipede, lo sfortunato conducente può incorrere in una o più se non in tutte le seguenti infrazioni al Codice della Strada:

  • Sequestro amministrativo ai fini della confisca del veicolo per mancanza di certificato di circolazione (art. 97 commi 7 e 14 CDS, sanzione pecuniaria € 131,00);

  • sequestro amministrativo ai fini della confisca del veicolo per mancanza di copertura assicurativa (art 193 commi 1 e 2 CDS, sanzione pecuniaria € 716,00);

  • fermo amministrativo del veicolo per giorni 30 per mancanza della targa (art. 97 commi 8 e 14 CDS, sanzione pecuniaria € 65);

  • Sequestro amministrativo ai fini della confisca del veicolo se il conducente senza casco (art. 171 commi 1 – 2 – 3 CDS, sanzione pecuniaria € 68,00;

  • fermo amministrativo del veicolo per giorni 60 se il conducente è minorenne senza patentino. Dal 1° ottobre 2005 anche se conducente maggiorenne senza patentino non possessore di patente di guida (art. 116 comma 13 bis CDS, sanzione pecuniaria € 516,00)

Informarsi bene quindi su cosa stiamo per acquistare (ciclomotore o velocipede?) e di conseguenza fornirsi di tutto ciò che la vigente normativa prescrive in via obbligatoria.

GuidoElettrico: Guido Elettrico è un uomo qualsiasi, che però vive in una grande città e crede che ci stiamo avvicinando sempre più alla crisi del petrolio e delle fonti energetiche fossili in generale. Ma soprattutto che la mobilità urbana, e non solo, vada ripensata partendo quindi dai veicoli ibridi o completamente elettrici.

View Comments

  • Ma è possibile che Le autorità di polizia sequestrano questi scooter OSCAR PLUS ritenuti illegali,venduti a noi come bicilclette elettriche a pedalata assistita, mentre l'azienda fà pubblicità e vende tranquillamente senza che nessuno fà niente,perchè i fermi non si fanno alla fonte?al posto di danneggiare i singoli acquirenti caduti nella rete di questi venditori irresponsabili.

  • salve a tutti, anche io vorrei acquistare a palermo un motorino elettrico, data la mia ignoranza in materia, mi hanno detto che il modello freccia non necessita di casco e nè assicurazione in quanto ha delle certificazioni...ma a me esteticamente non fa impazzire...la somma è di 1300 euro...con ciò ho notato delle ecobike WUXING che esteticamente sono molto carine e non costano molto...però non so se necessita di bollo, assicurazione...sono confusa e non vorrei sbagliare...se qualcuno può darmi delucidazione, gliene sarei grata.
    cordialmente giusy.

    • Le indicazioni nel post sono abbastanza chiare: tu vuoi una bicicletta elettrica a pedalata assistita, per non dover usare il casco omologato (consigliabile cmq usarne almeno uno da bici), e non pagare assicurazione.
      Quindi devi controllare la potenza del motore e il fatto che entri in funzione solo quando stai pedalando.

  • Salve a tutti , aggiungo alcuni commenti dell'ultima ora.a fronte di alcuni sequestri del comune di catania di queste bici a pedalata assistita il giudice di pace a dato ragione alla zenit questo è il link dell'avvocato che ha pubblicato la sentenza http://studiolegalemuscuso.wordpress.com/2012/09/17/velocipedi-a-pedalata-assistita/
    . Il comune ha fatto ricorso quindi la faccenda non è ancora conclusa
    vi riporto in calce uno stralcio del l'articolo 50 del nuovo codice della strada. fate vobis.
    Secondo l’articolo 50 del codice della strada, la questione è diversa: si può andare su un velocipede elettrico fino a 25 km/h con o senza propulsione muscolare

    Dal Codice della Strada

    Nuovo codice della strada [Approvato con D.Lgs. 30.04.1992, n. 285, G.U. 18.05.1992, n. 114, S.O. n. 74]

    Titolo 3 – Dei veicoli Capo 1 – Dei veicoli in generale

    1. I velocipedi sono i veicoli con due ruote o più ruote funzionanti a propulsione esclusivamente muscolare, per mezzo di pedali o di analoghi dispositivi, azionati dalle persone che si trovano sul veicolo; sono altresì considerati velocipedi le biciclette a pedalata assistita, dotate di un motore ausiliario elettrico avente potenza nominale continua massima di 0,25 KW la cui alimentazione è progressivamente ridotta ed infine interrotta quando il veicolo raggiunge i 25 km/h o prima se il ciclista smette di pedalare . (1)

    2. I velocipedi non possono superare 1,30 m di larghezza, 3 m di lunghezza e 2,20 m di altezza.

    —–

    (1) Il presente comma è stato così sostituito dall’art. 24, L. 03.02.2003, n. 14. Si riporta di seguito il testo previgente:

    ” 1. I velocipedi sono i veicoli con due o più ruote funzionanti a propulsione esclusivamente muscolare, per mezzo di pedali o di analoghi dispositivi, azionati dalle persone che si trovano sul veicolo. “

  • Ragazzi l'art.196 del regolamento di attuazione del Codice della strada elenca dei requisiti per i quali basta che non ne venga rispettato uno solo per essere considerato ciclomotore

    1. Km/h 6 di velocità massima;
    2. m. 0,70 di larg. Max
    3. m.1,20 di lunghez max
    4. m.1,35 altezza max
    5. Kg. 40 di massima massa in ordine di marcia con relativi accumulatori , batterie e dispositivi di ricarica

  • Ragazzi se non avete biogno di ricambi o assistenza,va tutto bene,sennò.... addio
    io parlo per esperienza della filiale di Acireale..4 mesi con la bici ferma in garage..

  • State attenti,io il mio l'hò svenduto perdendo il 70% del prezzo di acquisto.L'azienda non ti risponde quando hai bisogno di assistenza.

  • lo scoter Zenith 91 è una bicicletta a pedalata assistita.... Il problema è la modifica che viene fatta per cui diventa un ciclomotore elettrico. Mi sono informato con i vigili urbani e ho capito che se disabiliti l'acceleratore a manubrio lo scooter diventa regolare. Insomma il motore si deve azionare SOLO quando muovi i pedali e non con dispositivi ausiliari. Io l'ho così, ed oggi sono entrato appunto, col permesso dei vigili, nella zone a traffico pedonale.

  • Scusate volevo acquistare la bici elettrica Pluto della Zenith nel sito c'è scritto Senza immatricolazione, senza Assicurazione, senza casco senza targa senza bollo. qualcuno mi può confermare se è effettivamente così?

Questo sito utilizza i cookies