22 febbraio 2010 ~ 7 Commenti

Quantya Squter P1, lo scooter elettrico e svizzero

Quantya presenta al salone di Zurigo lo Squter P1 (NON ho scritto male, è uno SCOOTER ma si chiama SQUTER!!!), un piccolo scooter elettrico per gli spostamenti urbani.
La Quantya, azienda Svizzera, è impegnata nello sviluppo di Off Road elettriche che hanno anche già partecipato alla prima gara di Eco-Enduro. Le batterie ai polimeri di litio gli consentono di arrivare a 80 km/h con un’autonomia di circa 70 km.

E’ un prototipo, è vero, ma le intenzioni della Quantya con questo Squter P1 sono assolutamente serie, anche perchè è un veicolo elettrico razionale, semplice, realizzabile, nulla di rivoluzionario quindi e che, sicuramente, potrebbe mirare a volumi di vendita ben più elevati rispetto alle moto quasi-specialistiche dedicate all’utilizzo “outdoor” per svago, scomode per spostamenti in città.

AGGIORNAMENTO: sul sito si legge il costo, salato a dire il vero, 11.300 franchi svizzeri, che sono poco meno di 8.000 euro

7 commenti to “Quantya Squter P1, lo scooter elettrico e svizzero”

  1. Giuseppe 22 marzo 2010 at 12:55 pm Permalink

    Quanto costa il nuovo scooter :
    Quantya Squter P1?
    Grazie
    Del Carmine giuseppe

  2. admin 22 marzo 2010 at 1:14 pm Permalink

    Sul sito si legge 11.300 franchi svizzeri, che sono poco meno di 8000 euro.

  3. velella mondini 15 aprile 2010 at 4:47 pm Permalink

    E chi se lo può permettere? Non certo gli ecologisti.Solo i ricchi.Cioè quelli che appestano l’aria delle città con i suv tanto di moda !!!

  4. admin 15 aprile 2010 at 5:37 pm Permalink

    scusa ma… perchè i ricchi non dovrebbero essere ecologisti? Anzi, hanno anche il denaro per fare delle scelte rivolte all’ambiente e non solo a ottenere il miglior rapporto prezzo/prodotto. L’attenzione per l’ambiente, e la voglia di guidare veicoli elettrici non è detto che scaturisca da questo, non dipende dal denaro posseduto.
    Sarebbe come dire che tutte le persone che guadagnano più di X euro all’anno sono egoisti, o sportivi, o simpatici.

  5. parmiro 26 ottobre 2010 at 9:41 pm Permalink

    dove si acquista in italia? nel 2011 ci saranno incentivi?

  6. parmiro 26 ottobre 2010 at 9:49 pm Permalink

    dove si acquista in italia? nel 2011 ci saranno incentivi sull’acquisto?

  7. admin 29 ottobre 2010 at 12:33 pm Permalink

    ancora non è i vendita e, che io sappia, non dovrebbero esserci incentivi… ma come forse avrai notato con questo governo cambia tutto molto rapidamente, fra un “non ho mai detto questo” e un “sono stato frainteso”


Lascia un commento