11 settembre 2007 ~ 0 Commenti

Enertia, moto elettrica minimalista

Enertia, la moto elettrica in stile minimalista-retrò

Enertia è una moto elettrica prodotta dalla BRAMMO.
Prezzo “teorico” di 8800 euro.

Cos’ha di speciale? A voi piace? Vi viene voglia di farci almeno un giretto, magari su un lungo mare?
Il design curato, l’appealing estetico, gli 80 km/h di velocità massima, il fatto che sarà prodotta in serie nel 2008.
Ma quello che piace di più a Guido Elettrico è il software per l’ottimizzazione delle performance in funzione delle necessità del pilota, quindi del suo stile di guida ma anche del percorso abituale.

I contro però sono pesantucci…il primo limite sono sicuramente gli 80 Km di autonomia dati dalle pile al litio, che se per un’auto sono pochi, confinano questa moto al solo utilizzo cittadino, mentre con le 2 ci si va a fare volentieri una scampagnata o un giro al mare l’estate.
Almeno si ricaricherà in sole 3 ore…

Lodevole comunque l’iniziativa, nel panorama dei veicoli elettrici mancava qualcosa del genere e sicuramente ci sono ampi margini di miglioramento. Stiamo assistendo negli ultimi mesi ad un fiorire di progetti andati in porto da parte di start-up americane, dove questa moto è considerata un mezzo “ZEV” che sta per “veicolo ad emissioni zero” al quale sono concessi generosi incentivi fiscali ed economici.

Interessante e fondamentale il peso piuma: meno di 90 kg!
Mentre è interessante il calcolo della Bremmo sull’effettivo consumo della sua moto elettrica: per ogni MJ di energia impiegato una moto media percorre 0,52 km, la Toyota Prius percorre 0,56 km e la Tesla Roadster 1,4 km, la Enertia ne percorre ben 2,42!

Per chi è indicata?
Per chi è interessato al solo percorso casa-lavoro, è attento al tema dell’inquinamento ambientale e non pretende grandi prestazioni dai suoi veicoli a 2 ruote.

enertia_performance_2.jpg

Lascia un commento