X

Scooter elettrici pieghevoli 6punto8 (o “6 punto 8”)?

Strano nome per uno scooter elettrico…piccolo, che sembra quasi una bicicletta…
Il 6punto8, che ha il merito almeno di essere facilmente memorizzabile fra le miriadi di nomi e sigle e codici relativi a moto, scooter, auto, quadricicli elettrici e ibridi, è simpaticamente e comodamente pieghevole. 🙂

Ha un motore da 400 watt, forcella anteriore e ammortizzatori “nani” posteriori. 🙂
Velocità massima di 28 km/h e autonomia di 25-30 km, le batterie al piombo di ricaricano completamente in 4 ore.
Pesa circa 30 kg e ha 2 freni a tamburo…uno davanti e uno sulla ruota posteriore.

Ad esempio il piccolo “6 punto 8”, con la comodità delle viti per piegarlo e ridurne l’ingombro, lo si può mettere nel portabagagli della proprio automobile (magari ibrida…perchè no?) e poi spostarsi comodamente dal parcheggio al luogo di lavoro e compiere il tragitto in verso a fine giornata.
In questo modo anche chi è “pendolare” e ha problemi a gestire la proprio mobilità con i veicoli elettrici, notoriamente dall’autonomia limitata, potrà ovviare al problema con questo motorino elettrico.

Ma lo vedo indicato anche per chi ha caravan, camper, roulotte e barche (magari a vela…inquinano meno!).
Di “cosetti” del genere se ne sono sempre visti nei porti e nei campeggi, ma a scoppio, puzzolenti e rumorosi. Invece quest’alternativa mi sembra perfetta, oltretutto nei porti e nei campeggi ci sono le colonnine di ricarica…

In teoria sarebbero regolarmente in vendita…ma francamente non son riuscito a trovare uno straccio di sito dove comprarli…o anche solo un elenco di rivenditori autorizzati…solo il sito della RCE, la società che li distribuisce in Italia e che ha un sito poverissimo…con foto orribili, probabilmente scansionate da  qualche cartaceo, poche informazioni tecniche e nessun link a prove, video o altro di utile…purtroppo.

GuidoElettrico: Guido Elettrico è un uomo qualsiasi, che però vive in una grande città e crede che ci stiamo avvicinando sempre più alla crisi del petrolio e delle fonti energetiche fossili in generale. Ma soprattutto che la mobilità urbana, e non solo, vada ripensata partendo quindi dai veicoli ibridi o completamente elettrici.

View Comments

  • sono proprietario di un 6punto8 mi si e rotta la cinghia di trasmissione a chi mi devo rivolgere per avere il ricambio

  • Per informazione generale, la ditta ADEL Group che produceva il 6punto8 e altri mezzi elettrici ha fallito da parecchi anni. La ditta RCE aveva ripreso il tutto ma hanno esaurito lo stock e non sono più disponibili ed é un peccato. I cinesi hanno rovinato il mercato europeo degli electro-scooters, l'italia era il Leader di questi prodotti. La cinghia di trasmissione si trova sul mercato facilmente basta dare le dimensioni e ref. inscritte sulla cinghia stessa a un punto di vendita specializzato per cinchie di trasmissioni.La mia ditta era importatrice in Belgio e Olanda di questi prodotti ma il mercato 15 anni fa non era ancora pronto per questo utilizzo, allora ho abbandonato questo settore e venduto la ditta. Un saluto na tutti dal Belgio

  • Salve. Mi e' capitato per caso di verdere il MIO scooter benevolmente commentato su questa pagina.
    Ho detto mio perche' io ne sono l'ideatore, il disegnatore ed ero il produttore.
    Dico questo con molto orgoglio, perche' da questo prodotto ho avuto molte soddisfazioni.
    Purtroppo, come spesso succede nel ns. paese, l'idea di produrre veicoli ecologici (il 6.8 infatti non era l'unico veicolo prodotto nella mia azienda, c'erano infatti veicoli a 3 ruote per disabili, per il golf, monopattini, e vetture elettriche) non e' stato pagante e non lo sara' mai. Ho dovuto quindi chiudere l'attivita' che e' stata poi acquisita da RCE.
    Sono pero' molto contento di sentire pareri positivi riguardo a quello che consideo il mio bambino.
    Intanto, per dare delle risposte ad alcuni di Voi, preciso che lo scooter e' stato omologato in tutto il mondo. Puo' circolare per strada, ci vogliono assicurazione e casco (nei paesi dove richiesto). L'assicurazione costa non piu' di 100 Euro)

  • Un ciclomotore " scooter 6.8 "è stato acquistato in Olanda, di seconda mano, datato 2002, purtroppo sembra che non possa essere messo in circolazione poichè non è dotato della documentazione che permetta di poter fare il C.O.C. (certificato europeo di Omologazione): La Ditta RCE mi dice di non essere in grado di ottenerli perchè non è di loro produzione ma della ditta ADEL, qualcuno sa suggerirmi come muovermi?

  • Sono un amico di un olandese che ha comprato di seconda mano questo scooter
    6.8 il suo problema e di avere il C.O.C (Certificato Europeo di Omologazione)
    mi sapete suggerire dove posso rivolgermi visto che la Ditta RCE srl prima di loro lo vendeva la ditta Adel poi fallita?Grazie dell'informazioni Rino Barbieri SGiovanni in Persiceto (BO). Grazie.

  • Buona sera sig. Ezio
    MI chiamo Fabrizio e sono in possesso di un suo scuter 6.8 e perfetto ma da un pò di tempo a questa parte, non funziona più correttamente, quando si cerca di partire fa cica 2 metri e si ferma fa un piccolo clic e non va più e come se la scheda facesse scattare una protezione.
    Visto che questo scuter è di sua creazione le chiedevo qualche consiglio per farlo funzionare nuovamente grazie.
    Fabrizio T.

  • Buongiorno io ne ho uno e lo devo vendere per qualsiasi chiarimento pregi di inviare email.......
    sarà mia cura inoltre cambiare le batterie.....

  • Salve Sig. Ezio ho un problema con il mio 6 punto 8 il display mi segna check acellerator. Cosa può essere? Grazie

Questo sito utilizza i cookies