X

A2B…bicicletta elettrica o Ciclomotore Piaggio CIAO? :-)

La bicicletta elettrica A2B a pedalata assistita o sostituita (a scelta del conducente) è prodotta dalla Ultra Motor, dotata di una batteria a ioni di Litio nascosta nella “canna” per mantenere una linea originale,  percorre 20 miglia (30 km circa), con una velocità di punta di 32 km/h. Ha infatti un motore da 500 watt che però deve spingere oltre 30 kg di peso complessivo
Dalla foto notate qualcosa di familiare nelle sue linee e proporzioni? A me ricorda subito il vecchio e mitico CIAO della Piaggio! 🙂

Ruote forse un può più piccole, sellino più smilzo come quelli tipici delle biciclette, ma i pedali c’erano anche sul Ciao, o no?

In USA è in vendita al corrispettivo di circa 1500€ e se anche da noi arrivasse ad una cifra simile non sarebbe affatto male…si parla di una versione europea con motore da 400 watt ad un prezzo più basso del 30%.
A dirla tutta mi sembra comunque che si paghi più il design che la qualità in questo mezzo, sia per la potenza che per le prestazioni e il peso, rapportati al prezzo finale.

GuidoElettrico: Guido Elettrico è un uomo qualsiasi, che però vive in una grande città e crede che ci stiamo avvicinando sempre più alla crisi del petrolio e delle fonti energetiche fossili in generale. Ma soprattutto che la mobilità urbana, e non solo, vada ripensata partendo quindi dai veicoli ibridi o completamente elettrici.

View Comments

  • Bel mezzo, e il peso non lo vedo un gran problema, dal momento che piú o meno 10 kg dai ragionevoli 20 non é un cattivo dato.

    Se consideriamo infatti il peso totale prossimo ai 100-110 kg(comprensivo di conducente), alla fine dei conti quei 10kg possono andare ad influire meno di un 10% sul risultato finale

    Il problema mi pare un altro, e cioé che il design sia un po'particolare....che ti farebbe notare subito dalla polizia con multa immediata.

  • Il design non lo trovo tanto bello... preferirei qualcosa di più simile alle bici tradizionali... tanto più se su questo poi il prezzo aumenta (ma naturalmente è solo una impressione personale).

    Sarebbe bello vedere la versione europea.. se il prezzo fosse sotto i 1000 euro non sarebbe male (magari con aggiunta di incentivi vari).

    In tema di biciclette elettriche, mi permetto di segnalare l'interessante intervista ad Adriano Lapedota pubblicata sul mio sito marcodemitri.it.

Questo sito utilizza i cookies