21 settembre 2014 ~ 0 Commenti

Lotus Elise per un weekend, magari al Nurburgring

Lotus Elise arancio, vista frontale esternaUn’auto da sempre nei miei sogni è la Lotus Elise (anche un’auto in kit… è vero, ma solo perchè hanno costi inferiori ad una Lotus!), che poi è la base della Tesla Roadster, con cui condivide la gran parte delle componenti… ad esclusione chiaramente del motore.
Un concentrato di “automobilismo”, un mezzo a 4 ruote particolare soprattutto negli anni del suo debutto fra le sportive di serie. La Lotus Elise è sempre stata sinonimo di sportività senza compromessi, con prestazioni elevate ma soprattutto un feeling nella guida da molti definito PERFETTO.

Si può noleggiare anche in Italia, per una giornata o un weekend, una splendida Lotus Elise. Io l’ho scoperto l’anno scorso… chi noleggia le Lotus Elise in modo “continuo” e con costi “umani”, è la HERTZ, una compagnia di autonoleggio ben conosciuta e quindi affidabile: https://www.hertz.it/rentacar/specialoffers/index.jsp?targetPage=LotusElise.jsp (la pagina però dice poco… siamo comunque intorno ai 500€ per il noleggio di un week-end: appena annunciato ho chiesto un preventivo!)
L’alternativa è trovarla in qualche agenzie di autonoleggio di auto di “lusso”, fra una Ferrari e una Bentley, dove solitamente i prezzi sono però elevati.

NuerburgringAlternativa che personalmente m’interessa ancor di più, è la possibilità di noleggiarla vicino al famoso circuito del Nurburgring (incollo il link ma dubito che qualche lettore appassionato di auto non lo conosca… vero???), in Germania, a 90 km a sud-ovest di Colonia, dove si corrono gare di varie categorie solo nella parte cosiddetta Nordschleife, mentre il “vecchio” percorso è aperto a tutti (auto, moto… furgoni!), a pagamento… con una specie di casello dove si paga il pedaggio per compiere un giro intero del tracciato.
Girare nel circuito più famoso e difficile del mondo (tante curve da imparare… troppe!) e l’altro obiettivo motoristico che inseguo da tempo. Purtroppo da Roma non è vicino… e solo con la mia vecchia coupè della BMW (330 CD, E46) mi sarei potuto divertire… anche se diesel aveva quasi 230 cavalli!

Queste alcune delle aziende locali che in alcuni periodi  possono noleggiare anche una Lotus Elise o altre auto sportive, pronte per dare il massimo in pista (soprattutto in termini di sicurezza e affidabilità):

  • Rsrnurburg.com
    non hanno l’Elise, ma la Lotus Exige in 2 motorizzazioni diverse… e prezzi da 700 a 1000€ per 4 giri). Per girare al Nurburgring in economia, a 199€ noleggiano la Renault Clio Sport Cup, che comunque offre sicuramente una buona esperienza a chi è alla prima prova su questo tracciato tedesco.
    Interessanti anche le formule “week-end” per trascorrere un finesettimana in zona, fra corse, museo e altri passatempi motoristici.
  • Rentracecar.de
    Qui la lista delle auto:
    si parte dalla piccola, maneggevole ed economica Suzuki SWIFT nella sua versione da ben 136 cavalli (4 giri 199€), fino alla Porsche Cayman S 981. Una M3 V8 E92 costa invece 599€, sempre per 4 giri e 1499 euro per un’intera giornata al Nurburgring.
  • Rent4ring.de
    Simili servizi rispetto ai primi 2, con tariffe però leggermente più alte: qui un video on-board al Nurburgring su una delle loro BMW M3

Ricordo che il circuito è lungo… molto lungo, quasi 21 km, particolare perchè molto tortuoso ma con anche rettilinei lunghi con carreggiata sempre abbastanza stretta. Quindi compiere 4 giri del circuito impegna chiunque per un MINIMO 40 minuti… visto che le supercar di oggi, guidate da piloti professionisti riescono a compiere un giro in meno di 8 minuti (7.46 ad esempio il recordo della Porsche 996 GT2, mentre quello della Ford Focus ST è di 8.51).

Sei stato su questo mitico circuito? Scrivi la tua esperienza nei commenti! 🙂

 

Lascia un commento