Concessionari Lancia e Opel, alla ricerca della prossima auto

Le mie disavventure con le concessionarie nei dintorni di Roma continuano… dopo alcuni mesi passati a saltellare da una all’altra per comprare poi la nuova Ford Fiesta 1.4 GPL per mia moglie, ora ricomincio con le tragicomiche esperienze per l’acquisto della mia prossima auto.
Ho aspettato alcune uscite di auto elettriche e ibride, la mia visita al salone di Parigi, ma poi alla fine OGGI comprare un’auto familiare elettrica è ancora un miraggio e anche le ibride non sono proprio economiche, senza contare che se non sono Plug-In per me non valgono ancora questi costi, impossibili poi da ammortizzare anche nel lungo periodo.

Cerco un’auto

  • non più lunga di 4,5 metri
  • più comoda dell’attuale coupè basssa, rigida, con accesso posteriore e bagagliaio limitati
  • che consumi meno (la mia media è di 7 litri di diesel per 100 km, che non è male…), perchè percorro 25-30 mila km all’anno, al 60-70% in autostrada e il resto in città.
  • con un minimo di cavalli per non farmi addormentare alla guida o soffrire nei viaggi a pieno carico in montagna, diciamo MINIMO 80 cavalli per tonnellata
  • magari con cambio automatico, uno dei pochi optional che ritengo veramente valere quanto costa
  • magari con il tettino in cristallo, meglio se apribile
  • possibilmente NON francese… a parte rare eccezioni le linee non mi piacciono, e poi ho un’antipatia congenita verso i prodotti francesi di qualsiasi tipo, a cominciare dai film…

Ho visto quindi che esiste una versione 1600 diesel della Lancia Delta dotata di cambio robotizzato SELECTRONIC (cambio sequenziale con levette al volante, purtroppo a singola frizione, dotato di funzionamento anche automatico), oppure la versione 1400 turbo-jet benzina + GPL, sulla quale però non si monta il cambio selectronic.
Cosa è successo, allora?

Lancia Delta "Nuova"LANCIA:
Chiedo un test drive tramite form ONLINE, capirete che la scelta del cambio automatico robotizzato richiede una prova per capire se il suo funzionamento è “congeniale” con la propria guida.
Inaspettatamente dopo neanche 24 ora mi chiama il call-center per fissare un’appuntamento. Esplicito e sottolineo e rimarco che DEVO provare una Delta mille-e-sei con cambio Selectronic, quindi la telefonista mi fa aspettare in linea e mi conferma che una concessionaria a 20 km dal raccordo anulare ne ha una dedicata a queste prove di guida.
Mi conferma l’appuntamento per le 18.30 e…  ieri mi presento alle 18.15: secondo il venditore ero in ritardo di 45 minuti (???) e soprattutto mi ha fatto sedere su una Delta diesel con cambio MANUALE!
A quel punto ho chiesto spiegazioni e mi hanno detto che non hanno mai avuto Delta con cambio automatico in prova…
A quel punto saluto e me ne vado, visto che il venditore non si è neanche degnato di offrirmi una broschure dell’auto, la visione di qualche accessorio utile o delle differenze fra gli allestimenti, ne di farmi un preventivo comunque.
Già che c’ero, a parte la prova, un preventivo lo avrei anche “subìto”…

Opel-Astra-Sports-Tourer-2010OPEL:
Chiedo un test drive online per la NUOVA OPEL ASTRA Tourer (un po’ troppo lunga per i miei gusti… ma molto bella esteticamente!).
In questo caso non vengo proprio chiamato e non ricevo risposta, ma son cose che purtroppo capitano… decido allora di andare nella prima concessionaria che incontro dove, come al solito, il venditore sembrava mi stesse facendo un favore mentre scriveva il suo bel preventivo. Auto da provare: nessuna. Spiegazioni ed illustrazioni non richieste: nessuna. Addirittura il venditore parlavo “in gergo Opel” con i nomi di tessuti, interni, allestimento, optional senza darne minimanente spiegazione. Solo dopo una 10ina di minuti ho richiesto una broschure per capire se qualche parola riuscivo a tradurla con il libercolo alla mano.
Fatto sta che il suo preventivo era alto per le mie finanze e, stranamente, su qualsiasi auto Opel c’erano sempre e comunque 2000 euro di sconto, a prescindere dal listino!
Se avessi voluto una Corsa… sempre 2000€, un’Insigna, sempre 2000€… anche se di listino quest’ultima costa 3 volte di più! Ma gli sconti non dovrebbero essere “percentuali”???

Insomma io questi venditori non li capisco, soprattutto quando sappiamo quanto il settore stia soffrendo la crisi economica ormai da 2 anni PIENI: forse sono poco incentivati, o forse sanno che comunque la maggior parte delle persone le auto le comprano “a caso” e quindi non hanno il potere di guidarne gli acquisti, chissà…
Ma un potenziale cliente dovrebbe essere MOLTO importante, specie se si è fatto 20 km di strada per raggiungere il venditore, e soprattutto in una concessionaria di un gruppo FIAT-LANCIA-ALFA ROMEO dove l’offerta è talmente ampia che ci sono auto praticamente per qualsiasi esigenza.

5 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.