X

Toyota Prius 2009, l’auto ibrida arriva al terzo modello

Il prezzo della Prius 2009 è lo stesso, poco sotto i 26.000€ per la versione BASE, questo almeno ce lo aspettavamo, altrimenti il confronto con la Honda Insight sarebbe stato impietoso!
La nuova Toyota Prius 3 (la terza generazione, che in Italia è ordinabile ma non ancora in consegna), ha una linea più moderna, sicuramente è più carina della versione precedente, riprende e migliora (CX più basso) lo stile “a supposta”, che a me è sempre piaciuto, tutto sommato, fin dal primo modello. 🙂
Sono convinto venderà molto, nonostante la concorrenza e per snocciolare 2 numeri sul passato, sappiamo che dei primi 2 modelli sono stati venduti circa 1,2 milioni di esemplari in tutto il mondo, con Stoccolma come città con la massima concentrazione di Prius (6 ogni 1000 abitant!).
E’ lunga 15 millimetri in più di prima ed è  20 cm. più larga (446 x 174 cm.), anche il bagagliaio guadagna spazio, con 445 litri invece dei 415 di Prius II, 1120 litri in configurazione due posti, è insomma una berlina di dimensioni generose…con tanto spazio per persone e bagagli, certamente non è un’auto sportiva.
Ma sono i contenuti tecnici e le finiture a fare la differenza in quest’ultimo modello di Prius: a potenza del sistema Hybrid Sinergy Drive aumenta del 27% ma i consumi diminuiscono fino al 20% e le emissioni del 14%.

Il motore a benzina è ora un 1800 ccc VVT-i (a ciclo Atkinson) da 100cv e 142 Nm a 4000 giri, ed anche il motore elettrico non è niente male: 80 cavalli e 207 Nm.
3,9 litri per 100 Km
il conumo medio dichiarato (quindi 25 km/l) e 180 km/h di velocità massima, con un discreto 0-100 km/h (poco sopra i 10 secondi)

Questa versione di Prius ha come optional il “solar roof“, il tetto apribile dotato di pannelli solari che possono azionare le ventole interne mantenendo la temperatura più bassa possibile anche con l’auto sotto il sole cocente.
Con questo accessorio si acquista anche la possibilità di azionare il condizionatore interno per 3 minuti a macchina spenta, un modo per entrare in auto e trovarla già fresca. 🙂
Unica pecca il costo del tutto, di circa 1000€!
Pensate però che alcuni acquirenti hanno avuto ritardi notevoli nei tempi di consegna previsti…proprio a causa di questo optional che è piaciuto particolarmente, più di quanto la Toyota si aspettasse!
Spero non siano caduti nel quasi-inganno del tetto che ricarica le batterie dell’auto…basta poco a creare fraintendimenti, un disegnino con qualche freccia di troppo…un frase lasciata a metà…
Qui il listino Toyota Prius per il modello 2009.

In modalità solo elettrica percorre solo un paio di KM e NON è plug-in, cioè le sue batterie Ni-Mh NON possono essere ricaricate dall’esterno, anche se esistono in giro per il mondo Prius plug-in ed entro fine anno ne potrebbero arrivare alcune anche in Europa, ma non in commercio.

GuidoElettrico: Guido Elettrico è un uomo qualsiasi, che però vive in una grande città e crede che ci stiamo avvicinando sempre più alla crisi del petrolio e delle fonti energetiche fossili in generale. Ma soprattutto che la mobilità urbana, e non solo, vada ripensata partendo quindi dai veicoli ibridi o completamente elettrici.

View Comments

  • L' ho provata, 15 kilometri in montagna per un dislivello di 1200 metri, in modalità eco per la salita e con l' ottimizzatore di frenata per la discesa. Fantastica, già dopo i primi due tornanti non avevo alcun rimpianto per il cambio manuale. Non vedo l' ora di metterla in garage.

    • se i cambi automatici montati sulle auto di fascia media e bassa fossero più affidabili e non aumentassero i consumi in modo così elevato, sicuramente farebbero più breccia nel mercato italiano.
      Buon acquisto!

  • In merito al discorso del cambio automatico posso dire che posseggo da 5 anni una Citroen C2 VTR con cambio automatico/sequenziale. Mai avuto problemi ed i consumi sono piu che validi ( 15,6 KM/h su misto ). Addio cambi manuali !!
    Non mi sembra che la C2 sia un'auto di fascia alta.

Questo sito utilizza i cookies