24 agosto 2009 ~ 1 Commento

BMW X6 ActiveHybrid, solo meglio della 50i

BMW X6 Ibrida (ActiveHybrid)Al prossimo salone di Francoforte, a settembre, la BMW presenterà ufficialmente la nuova X6 ibrida, dotata del sistema ActiveHybrid, e il cui prezzo però ancora non è stato stabilito (speriamo meno dell’antagonista ibrida della Lexus…)
A cosa serva esattamente questa X6 non si sa…tutta la gamma X6 a mio parere non ha una sua collocazione fra i segmenti…e il fatto che la BMW abbia creato un nuovo segmento può al limite essere un vanto commerciale, un buon risulato di marketing, che con questa versione “Active Hybrid” cerca di risultare un po’ più intelligente.
Iniziamo col dire, almeno questo glielo dobbiamo, che la BMW ha scelto un sistema ibrido capace di funzionare anche solo in modalità elettrica…però per un massimo di 2,5 km e fino ai 60 km/h.
Quindi, per i fortunati possessori di quest’auto…le manovre in garage e nei parcheggi saranno silenzione e a impatto zero, addirittura qualcuno riuscità a comprare il giornale usando solo il motore elettrico, udite udite! :-O
Interno della nuova X6 ActiveHybridMa siamo nel 2009…qualcosa in più non si poteva proprio fare? In BMW mettono mano ai loro motori diesel e benzina un anno si e un anno pure, abbattendo continuamente l’anidride carbonica prodotta, riducento quindi i consumi E migliorando le prestazioni. Un po’ più di lavoro e autonomia in solo elettrico me l’aspettavo, sinceramente. Anche solo 20 km avrebbero fatto già un’enorme differenza, ampliando drasticamente le possibilità di utilizzo in città, in campagna o al mare.

Per il resto, la BMW X6 monta un conosciuto V8 Twin Power Turbo da 407 cv (lo stesso della versione 50i) affiancato da 2 motori elettrici da 91 e 86 cavalli, il tutto garantisce a quesa X6 ibrida pesante oltre  2,1 tonnellate e lunga quasi 5 metri ben 780 Nm come picco di coppia, con un’ottimo 0-100 in 5,6 secondi!
La Ferrari 430 Scuderia, per fare un esempio, di serie arriva a 510 CV e 470 Nm…di fatto questa BMW sarà la più potente auto ibrida in commercio
con consumi però ridotti del 20% rispetto alla versione 50i (circa 10 km/l di percorrenza media), questo grazie ai 2 motori elettrici. La trazione è chiaramente sempre affidata al sistema xDrive, che normalmente ripartisce il 60% di motricità alle ruote posteriori, ma è in gradi di variarlo a piacere a seconda delle necessità. Credo, ma non ne sono certo, che abbia anche il sistema “Dynamic Performance Control” che permette alle altre X6 di gestire indipendentemente la trazione anche fra le ruote di destra e di sinistra, cosa non da poco per garantire il massimo di tenuta di strada e quindi prestazioni.
Le batterie sono ancora al NiMH (nichel-metallo ioduro), sicuramente con quelle al Litio in futuro quest’auto avrà prestazioni ancora migliori…

Tecnologia ibrida...sull'auto sbagliata?Ma a me, come credo a molti altri amanti dei motori, questo genere di auto, queste SUV-coupè o SAC (Sports Activity Coupé), fanno ribrezzo: sono dei controsensi in termini, chi sano di mente spenderebbe cifre così elevate (parliamo di circa oltre 60.000€!) per delle auto così “amorfe”? Pesanti, alte e quindi goffe quasi come una jeep, facili però da guidare perchè aiutati da 1000 aiuti elettronici, ma per più di un motivo con prestazioni in fuoristrada peggiori anche di una Panda 4×4 (Non c’è infatti traccia di ridotte o blocchi dei differenziali, peraltro assenti anche sul citato X5. )
Eppure c’è chi le compra (solo intorno al mio ufficio in periferia ce ne sono parcheggiate 3 tutti i giorni), sano o no che sia, e BMW non avrebbe MAI messo in piedi un progetto come questo se non avesse saputo PRIMA che la richiesta c’era, eccome. Basti pensare alle X5 che si vedono in giro, tante, troppe e alla X5 M (con motore biturbo da 550 cavalli) che stà per uscire. Visto quanto è strano il mercato, le persone, le loro scelte…allora questa versione ibrida della X6 è quantomai opportuna!
Se posso avere un’auto con prestazioni più elevate e consumi più bassi rispetto alla stessa motorizzazione solo a benzina o solo diesel…perchè rinunciarvi?
La motorizzazione elettrica, pura o in associazione ad un motore a combustione, non risolve certo le incongruenze di un mercato dell’auto ormai “alla frutta”, però aiuta. 🙂

1 commento to “BMW X6 ActiveHybrid, solo meglio della 50i”


Lascia un commento