22 settembre 2009 ~ 0 Commenti

Nuovi incentivi per le 2 ruote: biciclette, motocicli, scooter, tricicli e quadricicli leggeri

motocicli e ciclomotori e biciclette e non soloAd aprile 2009 il primo stanziamento di fondi per l’incentivo all’acquisto di veicoli a 2 ruote a “basso impatto ambientale”: ciclomotori, motocicli, tricicli, quadricicli, biciclette, incluse quelle a pedalata assistita (biciclette elettriche) e veicoli assimilati, è  andato praticamente “a ruba”, nel senso che è stato esaurito in tempi abbastanza rapidi. Soprattutto le domande sono state tantissime… mentre i tempi per rivedere il denaro anticipato dai rivenditori sono stati lunghi.

Questi fondi/incentivi pubblici sarebbero in realtà durati anche meno… se non fosse stato per il Ministero dell’Ambiente che ha fatto un po’ di pasticci online e non solo! Procedure troppo complesse soprattutto per i concessionari/rivenditori che hanno trovato informazioni non sempre complete sul sito internet del Ministero… e spesso l’impossibilità totale di accedervi per ore e ore, se non giorni.

Fatto stà che, più o meno giustamente, più o meno in anticipo rispetto al previsto, stanno per ripartire nuovi generosi sconti con le nostre simpatiche e mai sufficienti tasse… per l’acquisto di scooter, motorini, moto, motociclette euro 2 (a 4 e 2 tempi), elettriche o ibride, biciclette elettriche o muscolari, ma anche tricarri (o tricicli???) e quadricicli elettrici (leggeri o pesanti) e leggeri ibridi (quindi sono esclusi i quadricili diesel “puri”).
Teoricamente il decreto di attuazione dovrebbe entrare in vigore il 25 settembre per le biciclette e un paio di settimane dopo quello per le altre tipologie di veicoli, aspettiamo però conferma sul sito del Ministero dell’Ambiente.

Le modalità con le quali accedere all’incentivo dovrebbero essere le stesse utilizzate fino ad ora, è quasi una proroga al primo stanziamento, al quale però si aggiungono ulteriori 12,7 milioni di euro (di cui 7,7 solo per le biciclette) e, fortunatamente, alcune limature qua e là (sono state anche annunciate semplificazioni per i concessionari).

  • I motoveicoli elettrici o ibridi oltre i 50 cc. (ad esempio l’MP3 Hybrid della Piaggio… perchè altri non me ne risultano in vendita in Italia), possono avere un’incentivo fino al 30% del prezzo di listino, fino a un massimo di 1.300 euro!
  • I ciclomotori elettrici o ibridi sotto i 50 cc. potranno avere sempre il 30% di sconto, però fino ad un massimo di 850 euro
  • I ciclomotori e motocicli endotermici, sempre euro 2, 4 tempi potranno ricevere fino al 20% di incentivo all’acquisto, con un tetto di 500€, mentre i “tremendi” 2 tempi solo l’8% con il tetto di 180€.

ROTTAMAZIONE: questione spinosa… c’è, è previsto l’incentivo alla rottamazione per le 2 ruote, ma non per tutte le categorie, e aggiungo un personalissimo “MENO MALE“!
Possono avere uno sconto per la rottamazione solo

  • ciclomotori ibridi Euro2
  • motocicli ibridi Euro3
  • ciclomotori a propulsione tradizionale, a prescindere se a 4 o 2 tempi

La scadenza degli incentivi all’acquisto e alla rottamazione sarebbe il 30 giugno 2010, ma ho la NETTA sensazioni che i soldi pubblici finiranno prima di tale data… 😉

Lascia un commento