07 novembre 2007 ~ 0 Commenti

Ad Alcatraz con i pannelli solari, vento e (poco) diesel

solar-sailor-traghetto-pannellisolari.jpgTramite il caro EnergyBlog ho trovato una notizia vecchiotta di qualche mese, ma che può far piacere agli amanti del mare e delle innovazioni nel campo del trasporto marittimo.
La Solar Sailor ha negoziato un accordo per la vendita di una nave, un grosso barcone squadrato, che porterà ad Alcatraz un massimo di 600 persone per volta. A San Francisco è una gita quasi obbligata…personalmente le prigioni mi mettono una grande tristezza, per cui questa visita l’ho saltato. Però sono migliaia tutti i giorni i turisti che girano per la baia di San Francisco, veramente affascinante con la classica nebbiolina.
La nebbiolina NON è prodotta dagli scarichi di barche e battelli e navi, però sicuramente avere un battello elettrico, o meglio ibrido, come questo aiuterà ad avere un’aria più pulita, a San Francisco e in tutto il mondo.

Praticamente è dotato di un motore elettrico in grado di darle una discreta autonomia e velocità, affiancato dall’effetto vela dei pannelli solari verticali e direzionabili, e quindi dalla forza del vento. Inoltre un motore diesel le fa raggiungere i 15 nodi. Leggendo qua e là sembra possa raggiungerli anche senza l’aiuto del diesel, che dovrebbe solo essere un motore di emergenza, ma intuendo la stazza credo proprio sia impossibile. Anche l’aiuto del vento rappresenta sicuramente una parte marginale della spinta…
Intelligentemente, in caso di pioggia, grandine, insomma tempo avverso per i poveri passeggeri, la grande ala verrà ripiegata e farà da tetto, proteggendoli.

Lascia un commento