X

Porsche 918 Spyder: la Porsche ibrida che verrà

Questo nuovo prototipo dell’ ibrida Porsche 918 Spyder è bella, bellissima e finalmente anche un po’ elettrica. 🙂
Come la Ferrari ibrida, presentata anch’essa all’attuale salone dell’Auto di Ginevra, avvicina gradualmente il motore elettrico al motore termico (un grosso V8 da 3,4 litri che eroga 500 cavalli a 9000 giri.
E’ sempre una supercar, un’auto super-sportiva ad elevate prestazioni: 2 posti secchi, bassa e piatta, motore centrale, spoiler mobili e prese d’aria in ogni dove, però permette di percorrere 25 km con inquinamento azzerato e consumo di sola energia elettrica.
La
Porsche 918 in questione è quindi una “ibrida plug-in”, dotata di presa di corrente per ricaricare le batterie di notte o in sosta nel garage.

Ci sono infatti 2 motori elettrici, uno per asse, che sviluppano 218 cavalli e sono alimentati da batterie agli ioni di litio. Grazie a questi l’auto riesce a passare da 0 a 100 km/h in soli 3,2 secondi, lasciando poi al pilota la scelta della modalità in cui muoversi, dalla più ecologica del solo-elettrico, all’intermedia ibrida alla modalità RACE in cui l’elettrico entra in funzione in modo analogo al sistema KERS della Formula 1.

E sul fronte dei consumi? Ancora si sa poco, ma Porsche dichiara che la 918 spyder può arrivare addirittura a consumare solo 3 litri di benzina per 100 km e ad emettere 70g di CO2.

QUI un piccolo video

Guido:

View Comments

  • Ci vogliono automobili più a buon mercato per consentire ad un maggior numero di persone di viaggiare senza inquinare. Questa vettura per il suo prezzo elevato (presumo) sarà alla portata di pochissime persone.

    • Le Porsche servono... a chi se le può permettere. ;-)
      Se poi riescono anche a sfruttare l'elettricità per abbassare i consumi nei momenti in cui son costretti ad usarle ad andatura da citycar, meglio!

Questo sito utilizza i cookies