X

Opel Corsa Hybrid, Diesel “Stop & Start” e non solo

Presentata in questi giorni al salone di Francoforte la nuova Opel Corsa Hybrid.
Non è però una vera auto ibrida, non riesco a definirla tale, e nemmeno un protitpo ibrido e nemmeno un’auto “ecologica”, come la chiamano alcune testate online. 🙁
Il motore elettrico infatti non può essere azionato DA SOLO, non può spingere la macchina, non è un’unità motrice, insomma. Serve soloo a poter riavviare il motore diesel nel più breve tempo possibile e, cosa importante che aiuta a ridurre i consumi e quindi le emissioni di Co2, interviene nei momenti di “crisi” per supportare la coppia motrice.
Il motore diesel, un 4 cilindri 1.3 CDTI con potenza di 75 Cv, ha quindi un’altissima efficenza, con ridottissime emissioni di Co2, anche perchè in grado di spegnersi quando la vettura è ferma (Sistema “Stop & Start”, detto anche “Stop & Go”) o in frenata e non appena viene rilasciato il pedale del freno, questo si rimette in moto!
Il sistema “Stop & Start” secondo me è un’ottima idea che, se veramente funzionale alla prova su strada, dovrebbe essere applicata a TUTTE le auto in vendita, potrebbe anche entrare a far parte di una norma EURO-qualcosa, no?

Aspettiamo trepidanti il prezzo…ma potrebbe anche essere la nuova auto di Guido Elettrico?
Lo escludo e al momento punto sulla C-Cactus della Citroen, o una nuova versione ancora migliore della Toyota Prius.

Con l’Opel Corsa Hybrid, General Motors testimonia un altro passo compiuto verso un futuro più sostenibile…
Un passettino piccolino, però. Pensate che sembra Opel abbia dichiarato che i tempi per la sua commercializzazione non sono maturi…spero intendesse che non sono maturi per LORO, perchè per il mercato sarebbero ampiamente maturi se riuscissero a metterla in commercio ALLO STESSO PREZZO della versione normale!!!
Perchè continuo a sostenere che l’unico modo per penetrare nel mercato con un’auto ibrida, elettrica o similari, è l’associazione del concetto di “rispetto per l’ambiente” con la sostanza “rispetto del portafogli“.
Cioè POCHISSIMI sceglierebbero un’automobile con prestazioni minori e presso superiore solo per il rispetto per l’ambiente. ‘è chiaramente chi è poco intelligente e potrebbe anche permettersi qualche euro in più…però c’è anche tanta gente che non si può permettere di spendere 3-4 mila euro in più, mentre rinuncerebbe anche alla ridotta velocità massima sapendo, ad esempio, di avere però più ripresa e spunto da fermo.

Guido:

Questo sito utilizza i cookies