28 settembre 2007 ~ 0 Commenti

2° Ecorally, con veicoli elettrici e ibridi.

Domenica scorsa 24 concorrenti son partiti alle 12,45 su altrettanti veicoli elettrici per il secondo Ecorally italiano, sul percorso di 417 chilometriche separa Castel Gandolofo a Rimini passando per Assisi, Gubbio e San Marino. Insomma anche una passeggiata fra posti ricchi di storia e bellezze della natura. Hanno tutti concluso la corsa fra le 20,15 e le 20,45.

In questo tipo di rally esistono diverse classifiche:

  • classifica CONSUMO e REGOLARITA’ nel quale ha vinto la Toyota Prius ibrida di Di Bella e Vatri
  • Classifica CONSUMO METANO, prima una Opel Zafira con a bordo Cesarino Romani, ’Assessore all’Ambiente e alle Politiche Sostenibili della Provincia di Rimini. (bravo assessore, fatevi vedere un po’ anche voi politici…non solo Beppe Grillo)

Particolare la varietà dei veicoli che ha partecipato alla competizione, dalle auto ibride, agli scooter ibridi (strano non abbia partecipato nessuno con uno scooter Vectrix…neanche qualcuno di Vectrix!), a veicoli trifuel, quindi con 3 sistemi di alimentazione, fino al bellissimo progetto dell’Università La Sapienza di Roma per un’auto con motore a supercondensatori, oltre ad un motore “di servizio” diesel.

Per quanto simpatica e avvincente possa essere una competizione, la finalità rimane quella di promuovere l’utilizzo di veicoli alimentati con carburanti alternativi, non solo elettricità ma comunque a basso impatto ambientale, che esistono, sono immediatamente disponibili, anche se spesso trascurati dai media.

L’evento conclude lasettimana Europea della Mobilità Ecologica.

Lascia un commento