X

“Who killed the electric car?” Un film, un mito

Che fine ha fatto l’auto elettrica della GM (General Motors) presentata negli anni ’90???
Si chiamava EV1 e aveva qualità invidiabili anche ad alcuni recenti prodotti offerti dal mercato europeo…

Un documentario / film / inchiesta ne svela segreti e retroscena. Potete scaricarlo online con i più comuni software peer-to-peer (P2P) e potreste anche trovarne qualche versione sottotitolata in italiano o inglese, se non masticate l’idioma d’oltreoceano.

E ora riporto alcune considerazioni trovate in un commento su un altro blog (vedi BLOGROLL)
—–

1) la EV1 era un auto già pronta per essere commercializzata e essere prodotta in serie…. le scuse tirate fuori dalla GM (se vere…ma anche qui ci sono fior fior di esperti pronti a smentire la cosa) implicherebbero uno dei più grossi abbagli industriali della storia delle 4 ruote…

2)La EV1 era una macchina pensata logicamente: veniva infatti incontro a statistiche (e al buon senso) secondo cui lo spostamento medio di una persona (giornaliero) non supera mai i 30km dalla propria abitazione. Francamente non si contemplava (per quanto ne so) la ricarica veloce delle batterie. la filosofia era semplice. Prendi la macchina, fai i tuoi trenta chilometri non immettendo CO2&co in città, torni a casa (o in qualche hotspot dedicato) la sera attacchi la batteria alla rete e la carichi la notte….

3) Secondo molti esperti i problemi delle batterie sono solo una chimera, nel senso che già negli anni ‘90 esisteva la teconologia per venire incontro alle necessità quotidiane di una persona (i famosi 30 km)

4) In ogni caso la questione principale (delicata) e interessante esposta dal documentario è proprio quella dell’ingerenza delle lobby economico/industriali nelle decisioni politiche…. e la Ev1 è stato uno dei casi + eclatanti degli ultimi anni a riguardo (la storia dei finanziamenti agli hummer è da fantascienza)

5) la questione dell’effettivo impatto ambientale: nel documentario si dice che (ma questo è opinabile) la EV1 che bruci l’energia di una centrale a carbone produce meno impatto di una a benzina. Qui si puo’ non essere daccordo, è pero’ innegabile che EV1 + pannelli solari (o miniturbina eolica) = impatto quasi zero…Inoltre…la diffusione di macchine come la Ev1 da un altro punto di vista avrebbe contribuito notevolmente alla diffusione della microgenerazione fotovoltaica e eolica.. Adesso l’unica cosa che si incrementa (essendo ancora ancorati al petrolio) sono le raffinerie e i pozzi..(peakoil permettendo)

Guido:

View Comments

Questo sito utilizza i cookies