03 luglio 2014 ~ 0 Commenti

Macchine elettriche e agricoltura

Klimamobility - Auto erbaIl mercato delle auto elettriche e ibride è negli ultimi anni in rapido e massiccio aumento. I numeri parlano chiaro: tra Gennaio e Ottobre del 2013 solo in Italia c’è stata una crescita negli acquisti dei veicoli ibridi ed elettrici pari rispettivamente al 141% e 64% rispetto all’anno precedente. La diffusione dei motori green sta interessando non solo il mercato automobilistico, ma inizia a svilupparsi lentamente anche nel settore delle macchine agricole con alcuni progetti e dei primi prototipi tutti italiani.

Già nel 2012 è stata presentata a Eboli, la prima macchina per la raccolta di rucola e lattuga a trazione elettrica nel mondo. L’azienda che ha sviluppato il progetto è di Salerno e opera nel settore da più di 40 anni. La macchina è alimentata da una batteria ricaricabile a pannelli solari, ed è stato il primo modello nel mondo a presentare queste caratteristiche.

A Settembre alla Klimamobility 2013, fiera della mobilità sostenibile, è stato invece presentato un progetto per il primo trattore green. In realtà non si tratta di un progetto per la costruzione di un trattore ex novo, ma di un sistema con il quale sarà possibile aggiornare i trattori già in possesso dai contadini. Esistono due versioni: una conferirà al mezzo un motore ibrido, quindi con un motore che ricarica le batterie, l’altra sarà invece corredata da un gruppo di batterie alimentate esclusivamente attraverso pannelli solari. Infine uno degli ultimi modelli elettrici sviluppati per il settore agricolo è il sollevatore telescopico Turbofarmer 40.7 Hybrid di Merlo spa. Anche in questo caso si tratta di un modello ibrido a trazione elettrica ed elettrodiesel. Quando lavora a propulsione elettrica, una batteria a litio da 30 kWh fornisce l’energia necessaria al funzionamento, assicurando un’attività silenziosa e a emissioni zero. Nella modalità ibrida invece, il tutto viene alimentato da un motore diesel, che ricarica al tempo stesso la batteria. Questa macchina è stata, inoltre, l’unico prodotto italiano ad aver vinto il primo premio al concorso per le innovazioni tecniche di Agritechnica, la fiera internazionale per innovazioni tecnologiche nel settore agricolo che si tiene annualmente ad Hannover.

Per adesso questi modelli non sono ancora disponibili sul mercato, ma considerando anche la crescita della domanda online, si prevede che in pochi anni sarà possibile acquistarli tramite tutti i canali di vendita, negozi fisici e online. Iniziano infatti a diffondersi anche in Italia portali online specializzati nella compravendita di mezzi agricoli, machinerypark.com tanto per citarne uno. Non passerà quindi molto tempo prima che siti del genere offrano online anche gli ultimi modelli ibridi e elettrici.

Lascia un commento