X

Renault Twizy? Prenotabile da 6900 a 8490 euro!

3 le versioni della Renault Twizy disponibili oggi sul mercato italiano e che possono essere “riservate” in vista dell’arrivo nelle concessionarie nei primi mesi del 2012, versando  20 euro (tasse incluse), per la piccolissima auto elettrica della Renault che sarà sviluppata e commercializzata, in previsione di un futuro acquisto (ad eccezione della batteria che sarà comunque in noleggio, con costo minimo di 45€ mensili) o noleggio!

  1. Twizy Urban 45: omologata come quadriciclo leggero, potenza del motore di 4 kW (5 cv) e velocità massima consentita 45 km/h… si può quindi guidare senza patente! 
  2. Twizy Urban 80: omologata come quadriciclo pesante, potenza motore di 13 kW (17 cv) e velocità massima consentita 80 km/h.
  3. Twizy Technic: una urban 80 più accessoriata e soprattutto con le portiere

Piccola, simpatica, biposto, con 4 freni a disco e airbag per il conducente… ma soprattutto completamente elettrica, senza marce e con un’autonomia fino a 115 km!
Le batterie si ricaricano in 3-4 ore.
L’aspetto è molto “plasticoso”, questo devo ammetterlo, ma è sempre e comunque da rapportare al costo di acquisto. E’ un po’ la stessa cosa che dico a quanti criticano la Dacia Duster, onesto cross-over della figlia povera della Renault. 😉
Pensate al confronto con il costo della Tazzari Zero
… costa il DOPPIO, è diversa sopratutto nell’autonomia e nella scelta di vendere anche le batterie insieme all’auto, ma ugualmente piccolina!

Da considerare comunque l’esposizione al vento, soprattutto laterale… mancano infatti le portiere (le ha solo la versione Tecnic), anche se il frontale è ampio così come il tetto.
Complessivamente direi che è economica, con una buona autonomia, se raffrontata a scooter costosi (ad esempio il T-Max 500), alle micro-car o anche al più particolare triciclo della Piaggio, l’MP3.
Anche la “tassa” batterie si compensa già con bollo e assicurazione, senza contare il vantaggio in caso di ecopass, targhe alterne, ZTL e compagnia bella, che in alcune città italiane son problemi da affrontare seriamente.
La migliore della lista paragonata a prodotti, prototipi o concept come la L1 Volkswagen, la Slim Bertone, il clever BMW, la Simple BMW, il Carver one, il Triac by Green Vehicle, il Nissan Land Glider, la Revolt, la Murray T25-T27, l’ Adventure One, VCCM Tandem Volvo, la Tango T600, F300 Life Jet, Renault Twizy Z.E, ZeroTracer Oerlikon Solar, Teca Concept Veichle, TTW One, Raven – High Energy, la Black Widow, la Baldos II, NmG Myers, Arcimoto Pulse, la Peel50.

Qualche numero

  • Lunghezza: 2 337 mm
  • Larghezza: 1191 mm
  • Altezza: 1461 mm
  • Peso a vuoto: 450 kg
  • Cerchi: 13 pollici
  • Autonomia: 100 km

E’ in francese, sorry, ma è il video migliore che ho trovato. Se ne incrociate qualcuno con una prova in italiano… basta aggiungere un commento qui sotto 😉

Guido:

View Comments

  • La Renault ha chiesto e ottenuto un sacco di fondi dal governo francese per i veicoli elettrici. La Renault sta riempiendo i giornali di pubblicità sui veicoli elettrici. La Renault ha rinnovato la gamma di auto "normali". Le resteranno i soldi per mantenere qualche promessa?

    • Secondo me qualcuna si... e con notevole slittamento dei tempi ;-) Mi terrei su un 20-30% del promesso, non di più... ormai son diventato lievemente pessimista.

  • Ciao,
    grazie per l'articolo. Effettivamente, la nuova auto elettrica della Renault ha fatto dei notevoli passi avanti rispetto ai precedenti "prototipi".

    Purtroppo, prima che arrivi il "boom" delle auto elettriche sono convinto che ci sia ancora parecchio da lavorare sull'autonomia di queste vetture.

    Buon lavoro,
    Stefano

Questo sito utilizza i cookies