X

Smart ForTwo MHD, ibrida DOVE??? (City car ibride…forse)

La Smart MHD (micro hybrid drive) è un’auto ibrida?
Secondo me non lo è…almeno nel comune senso del termine “ibrido”.
Usiamo il termine ibrido per identificare veicoli che sfruttano 2 sistemi differenti di propulsione, ad esempio elettrico e termico, quindi a combustione interna, come i motori a scoppio, quindi ad esempio la Toyota Prius è un’auto ibrida.
In questa nuova Smart dov’è il secondo sistema di propulsione???
Nella Smart Micro Hybrid Drive “Non appena si frena o si raggiunge una velocità inferiore a 8 km/h, il sistema mhd spegne il motore. Quando il traffico riparte, è sufficiente rilasciare il pedale del freno per riavviare immediatamente il motore “. Questo riduce i consumi del’8%…a proposito…nelle pubblicità si dice sempre che con qualsiasi nuovo sistema si “abbattono” i consumi…e poi questi diminuiscono del 5-10%…questo è un tipico linguaggio pubblicitario che a mio parere andrebbe limitato. Abbattare significa far crollare e una diminuzione del 10% non può certo essere un crollo!
E non leggo nulla di motori elettrici a spingere l’auto…

Comunque le prestazioni rimangono rispettabili, con 145 km/h di velocità massima (credo sempre autolimitata come le sorelle maggiori) e 0-100 in 13 secondi.

La Smart fortwo MHD consuma ancor meno della Smart CDI? NO, questo è l’assurdo.
Questa Smart consuma invece 4,3 l/100 km (La CDI solo 3,3), quindi meno della sorella “normale”, com’è vero che anche le emissioni di Co2 sono più basse, siamo nell’ordine dei 103 g/km, ma comunque più alti della CDI, che ne emette solo 88. Questi dati sono pubblicati qui sul sito ufficiale.
Ed è anche vero, come ho scritto più volte, che il sistema “start e stop” che permette di spegnere la macchina in sosta e riaccenderla immediatamente prima di ripartire è un sistema semplice e geniale che addirittura renderi obligatorio sulle auto. Se una cosa può far risparmiare denaro, petrolio, salute senza contro-indicazioni, andrebbe reso uno standard per tutte le vetture di nuova immatricolazione.
Quindi…una city car con consumo basso esisteva…appunto la Smart Diesel, e continua ad essere in listino. Invece l’altra auto è semplicemente una Smart normale con un sistema ottimo…solo che allora sarebbe intelligente togliere dal listino una 1000 cc che consuma troppo, visto che abbiamo un modello uguale che con l’aggiunta di un sistemino tecnologico consuma meno. E anzi…aggiungo che visti i consumi del nuovo modello di Smart da 1000 cc., tornerei indietro a riesumare un motore più leggere e parco di consumi, come il vecchio 700 turbo. Non dico lo stesso che magari soffriva di altri problemini…ma fare un’auto con qualche cavallo in più ma anche dal consumo maggiore NON HA SENSO per una city car da 2 posti che deve viaggiare in città il 99% del tempo!!!

Quindi ricordo che la Smart MHD NON è un’auto ibrida.

GuidoElettrico: Guido Elettrico è un uomo qualsiasi, che però vive in una grande città e crede che ci stiamo avvicinando sempre più alla crisi del petrolio e delle fonti energetiche fossili in generale. Ma soprattutto che la mobilità urbana, e non solo, vada ripensata partendo quindi dai veicoli ibridi o completamente elettrici.

Questo sito utilizza i cookies