15 febbraio 2008 ~ 2 Commenti

Dodge Zeo Concept: Zero Emissions Operation

La nuova Dodge ZEO, concept americano dalla linea innovativaLa Dodge ZEO ha una linea assolutamente particolare, un po’ “a missile” per tenere basso il CX: il nuovo concept di DODGE piace a Guido Elettrico! Il progetto è di creare una linea di auto ad Emissioni Zero (Zero Emissions, appunto) e questa prima auto sportiva è proprio bellina. Questa Coupè 2+2 esibisce i muscoli che tanto piacciono agli americani, senza però esagerare.
E’, o meglio SARA’, una vettura esclusivamente elettrica. Negli USA ne stiamo vedendo presentate parecchie, mentre in Europa ancora l’ibrido non ha raggiunto la stessa visibilità.
Autonomia di circa 400 km, un motore elettrico alimentato da una batteria a ioni di litio da 65 KW. I cavalli di potenza sono 268 (!) e l’auto raggiunge i 100 km/h in soli 6 secondi (per un’auto elettrica non mi sembra in assoluto un record…però non è neanche lenta).

1223-dodgezeo.jpgLe “muscle car” degli anni ’70 son tornate di moda, le loro linee cattive e decise piacciono molto, ques’auto ha in più dei particolasi e inusuali sportelli ad “ali di gabbiano” come sulle Lamborghini e sono 4 in totale (i posteriori minimi).
Speriamo si inizi seriamente a produrre qualcosa che sia “alla moda”, sportivo e divertente mettendo al primo posto però il rispetto per l’ambiente e l’utilizzo della propulsione elettrica. Se poi condiamo il tutto con qualche pannello solare qua e là…allora abbiamo trovato la quadratura del cerchio. 🙂
Ma per gli interni nulla di classico, ecco cosa ne pensa Lou Gasevski, il loro designer: “Dodge ZEO concept è uno studio di design destinato a coloro che sono abituati ad uno stile di vita dinamico e hanno familiarità con i sistemi multimediali”.

2 commenti to “Dodge Zeo Concept: Zero Emissions Operation”

  1. antonio 4 ottobre 2008 at 8:14 pm Permalink

    qualcuno sa dirmi quanto costa la nuova dodge zeo concept?? grazie

  2. admin 4 ottobre 2008 at 11:50 pm Permalink

    se è un concept…significa che non è in commercio…”è uno studio di design”.
    Potrebbe esserlo in futuro, ma non è detto.


Lascia un commento