16 aprile 2009 ~ 2 Commenti

Incentivi auto per la Lombardia, ecco cosa prevede la legge regionale

Dal 6 Aprile 2009, si possono prenotare gli incentivi auto della regione Lombardia, cumulabili con quelli statali!
In pratica, leggendo il bando attraverso il link riportato più in basso, si può dare risposta alle seguenti domande:

– CHI PUO RICHIEDERE IL CONTRIBUTO rottamazione?

– A QUANTO AMMONTA IL CONTRIBUTO, l’eco-incentivo, e per cosa è dato?

– COME SI OTTIENE IL CONTRIBUTO statale della regione Lombardia?

– Anche per chi NON ha l’auto da rottamare c’è qualcosa?

Riassumendo al massimo, possiamo dire i residenti nella ZONA A1 possono ottenere un incentivo aggiuntivo a quelli previsti dalla stato per la rottamazione di una vecchia auto per l’acquisto di una nuova e per l’installazione dell’alimentazione a metano o GPL, denaro che la regione Lombardia preleverà da un fondo apposito di 25 milioni di euro.Per accedervi ci sono dei requisiti anche relativi al reddito lordo del nucleo familiare.
Sembra anche che questa volta sarà più rapido e semplice ottenere il contributo,
il progetto prevede l’utilizzo di un Voucher telematico riconosciuto da Regione Lombardia. La regione si avvale della collaborazione dell’ACI di Milano.

E QUINDI, acquistando un auto NUOVA a metano i residenti possono ottenere, sommando incentivi della Lombardia e statali, un contributo di ben 8.000€!
Infatti:
3.000€ dalla regione, 1.500€ per la rottamazione statale e 3.500€ statali per l’acquisto di auto a metano di serie. Direi che è un risparmio MOLTO consistente che difficilmente qualcuno si lascerà scappare…


LINK UTILI:

  1. BANDO (completo) DI ASSEGNAZIONE CONTRIBUTI PER LA SOSTITUZIONE DI MEZZI INQUINANTI CON VEICOLI A MINORE IMPATTO AMBIENTALE O PER LA LORO TRASFORMAZIONE
  2. Elenco Comuni delle Zone A1 della Lombardia
  3. Modulistica di accesso al contributo
  4. per richiedere il contributo

2 commenti to “Incentivi auto per la Lombardia, ecco cosa prevede la legge regionale”

  1. IVAN 10 agosto 2009 at 11:03 pm Permalink

    abito a 3 km da zona A1 ma purtroppo non posso usufruire del contributo regionale.
    QUESTO SIGNIFICA CHE CONTINUERO’ AD INQUINARE CON UNA MACCHINA DEL 97 DIESEL.
    PUR PAGANDO REGOLARMENTE TUTTI I CONTRIBUTI COMPRESI QUELLI REGIONALI IN BUSTA PAGA.
    SE IL VOSTRO FINE E’ SALVAGUARDARE L’AMBIENTE DOVRESTE DARE LA POSSIBILITA’ DI AVERE IL CONTRIBUTO A CHI COME ME VORREBBE TOGLIERE DALLA CIRCOLAZIONE LE AUTO MOLTO INQUINANTI.

  2. admin 11 agosto 2009 at 8:42 am Permalink

    Bhè…il contributo di alcune regioni è significativo, ma a me sembra che già i contributi statali alla rottamazione e gli ecoincentivi siano abbastanza generosi.
    Ricordiamo che sono soldi “nostri”…se li spostiamo sul settore auto li togliamo da qualche altra parte, tenendo gonfiato un mercato che allo stato attuale non merita aiuti. Speriamo nelle auto dei prossimi 3-5 anni.


Lascia un commento